Endoscopia

Endoscopia Digestiva

L’endoscopia digestiva è un’indagine che consente di verificare eventuali alterazioni presenti negli organi interni dell’apparato digerente.

Non è soltanto uno strumento diagnostico ma viene infatti impiegata per effettuare interventi mini-invasivi relativi a lesioni relative a tali organi.

L’endoscopia digestiva permette di diagnosticare le principali patologie dell’apparato digerente. Per questo, è l’esame principale per quanto riguarda l’individuazione, e di conseguenza la prevenzione, di neoplasie all’apparato digerente.

L’esame superiore non procura dolore, solo un piccolo fastidio nel momento dell’introduzione dell’endoscopio, per evitare il quale può essere prevista una leggera anestesia locale. Il termine tecnico è esofagogastroduodenoscopia e l’esame vero e proprio ha una durata media di 3-5 minuti.

L’esame al tratto inferiore richiede invece una sedazione per rendere il trattamento diagnostico del tutto indolore. È quindi opportuna una preparazione più accurata e gli esami (rettosigmoidoscopia o colonscopia) possono durare dai 15 ai 30 minuti.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_accepted

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi